BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: Un esempio per tutti  (Letto 1225 volte)

Offline solare

  • Pirata Semplice
  • ***
  • Post: 604
Un esempio per tutti
« il: 27 Luglio 2012, 04:43:33 am »
[youtube]http://www.youtube.com/watch_popup?v=EBRLRZwmqOc [/youtube]

Offline Marta Karen Micol

  • Collaboratori
  • Medico di Bordo
  • ******
  • Post: 5516
Re: Un esempio per tutti
« Risposta #1 il: 27 Luglio 2012, 12:23:07 pm »
scusami, solare... quale sarebbe l'esempio?
che bisogna essere pronti a sacrificare tutto per avere l'amore di Dio? che solo l'obbedienza ci guida tra le sue mani?
non mi sembra un buon esempio, nè un buon pensiero.
a quello che ne so, e ne so davvero davvero poco, dio ama tutti allo stesso modo e chi ha perso la strada ancor di più. penso che un conto sia donargli il nostro cuore, diciamo anche senza riserve, ma piegarci alla sua volontà?
forse è questo che vuol dire "fare un atto di fede"? mettersi nelle mani di qualcuno che è più grande di noi e che dovrebbe ben conoscere il piano generale, senza avere idea di cosa accadrà? forse significa essere disposti a perdere tutto per avere tutto?

ps. non volevo polemizzare... :s :-" ^_^
”Albert Camus once wrote, ‘Blessed are the hearts that can bend. They shall never be broken.’ But I wonder, if there’s no breaking, then there’s no healing, and if there’s no healing, then there’s no learning. And if there’s no learning, then there’s no struggle. But struggle is a part of life. So must all hearts be broken?”


http://martamicol.tumblr.com/

Offline solare

  • Pirata Semplice
  • ***
  • Post: 604
Re: Un esempio per tutti
« Risposta #2 il: 27 Luglio 2012, 17:55:28 pm »
Marta grazie della tua partecipazione...non hai polemizzato... anzi mi ha fatto piacere il tuo pensiero che hai esposto...ho messo questo filmato significativo per qualcuno che se ne dimenticato....
che per allungare la vita.. bisogna portare sempre la fede di Dio.

Offline Marta Karen Micol

  • Collaboratori
  • Medico di Bordo
  • ******
  • Post: 5516
Re: Un esempio per tutti
« Risposta #3 il: 9 Ottobre 2012, 20:52:36 pm »
secondo me, invece, ciò che conta non è in cosa sia riposta la nostra fede, ma solo che esista. può essere in un qualunque dio, nel destino, nella scienza, nell'amore. l'importante è credere in qualcosa, qualcosa a cui potersi aggrappare quando tutto il resto si fa nero, quando tutto il resto rischia di inghiottirci.  ;)
”Albert Camus once wrote, ‘Blessed are the hearts that can bend. They shall never be broken.’ But I wonder, if there’s no breaking, then there’s no healing, and if there’s no healing, then there’s no learning. And if there’s no learning, then there’s no struggle. But struggle is a part of life. So must all hearts be broken?”


http://martamicol.tumblr.com/