BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: Creare??  (Letto 3014 volte)

Offline Cristina Sali

  • Scoperto
  • *
  • Post: 81
Creare??
« il: 3 Aprile 2013, 16:03:15 pm »
Quante volte avete interrotto la visione di un film o di un libro ma siete andati avanti ad immaginare gli eventi?

Vi propongo di liberare la vostra immaginazione!
Lo scopo è creare un breve racconto che abbia un filo logico.
Allora iniziamo!


Era il primo dopo tanti giorni di pioggia, Sofia correva per le strade trafficate di Milano, si divincolava tra le auto e urtava continuamente le persone che come lei andavano di fretta.
Il tacco della scarpa destra non smetteva di scricchiolare, ma lei non se ne curò.
Attraversato il largo viale si perse con lo sguardo in una vetrina, era un negozio molto prestigioso e c'era esposto un abito incantevole, all'improvviso un cane spuntò da una vietta secondaria e lei se ne accorse appena in tempo, per non calpestarlo lo sorpassò con un balzo, ma l'atterraggio non fu dei migliori, il tacco si staccò e lei cadde violentemente a terra.
Un ragazzo si accorse della tremenda caduta di Sofia e la soccorse..

Offline rita

  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1298
Re: Creare??
« Risposta #1 il: 3 Aprile 2013, 20:37:03 pm »
fortunatamente l'impatto con il lastricato non causò apparentemente lesioni gravi a Sofia la quale tentò subito di rialzarsi minimizzando l'accaduto  nei confronti dello sconosciuto  soccorritore. In realtà dolore ne sentiva alla caviglia ma ciò che più avrebbe desiderato in quel momento sarebbe stato che nessuno avesse notato il suo infortunio.....
rita

Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
Re: Creare??
« Risposta #2 il: 3 Aprile 2013, 22:37:11 pm »
Invece il ragazzo era sorridente e anche molto gentile: " Non puoi certo camminare in quelle condizioni...e poi, guarda, il cane è mio, lasciami riparare...posso darti un passaggio fino a casa tua? Ho l'auto parcheggiata proprio qui vicino..."
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...

Offline rita

  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1298
Re: Creare??
« Risposta #3 il: 4 Aprile 2013, 09:16:27 am »
L’atteggiamento così palesemente interessato infastidì quasi Sofia che per sdrammatizzare la propria condizione fisica ribadì di non aver bisogno di aiuto. Ciò di cui aveva necessità al momento era il raccogliere le proprie idee; valutare la soglia di sopportazione al dolore alla caviglia, elaborare un’alternativa individuale  nel riuscire  a recuperare il tempo  perso dovuto all’imprevisto incidente, assumere una posizione fisica ed una espressione del volto non più sofferente  e portare comunque a termine la commissione programmata.
rita

Offline Cristina Sali

  • Scoperto
  • *
  • Post: 81
Re: Creare??
« Risposta #4 il: 4 Aprile 2013, 18:20:03 pm »
Quindi si rialzò da terra, ringraziò in maniera diffidente il ragazzo e iniziò a camminare, il suo andamento era davvero buffo, per via del dislivello tra la scarpa senza tacco e l'altra in perfetto stato.
Il ragazzo non perse l'occasione, la rincorse e iniziò a fare battute scherzose sull'accaduto e sulla sua camminata, Sofia innervosita da questo atteggiamento sbottò: <non sono una ragazza che si fa rimorchiare così facilmente, quindi, grazie per avermi aiutata, anche se non ne avevo bisogno, ora torna a fare ciò che stavi facendo, non vorrei che il mio piccolo imprevisto ti faccia perdere altro tempo> il ragazzo scoppiò a ridere, probabilmente fu una risata contagiosa, perchè anche i passanti si misero a ridere.
Sofia era incredula di ciò che stava accadendo e guardava il ragazzo con un espressione sbalordita sul volto.
<piacere, mi chiamo Paolo, a questo punto non so se ti fa proprio piacere fare la mia conoscenza, comunque sia per me lo è>
Sofia sbuffò, non riusciva proprio a mandarlo via.
<mi chiamo Sofia e se tu non te ne fossi accorto vado di fretta, anzi ora sono proprio in ritardo>
<bè visto che sei già in ritardo che ne dici di farti offrire la colazione, conosco un bar che fa le migliori brioche della città>
Sofia era davvero indecisa, quel Paolo aveva iniziato proprio ad interessarle..

Offline rita

  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1298
Re: Creare??
« Risposta #5 il: 5 Aprile 2013, 11:36:36 am »
Sofia se pur incuriosita da tanto interesse elaborò che quella proposta  era decisamente fuori luogo non tanto per l’invito in se stesso,  quanto che il ragazzo non aveva minimamente considerato quanto il suo impegno fosse potenzialmente imprescindibile.

<Beato lui> pensò Sofia che non si fa scrupoli ad  inscenare il buon samaritano. Forse potrei anche  io giocare un po con lui smascherandolo con altrettanta cortesia.
rita

Offline pantarei

  • Pirata Semplice
  • ***
  • Post: 661
Re: Creare??
« Risposta #6 il: 26 Maggio 2013, 12:20:16 pm »
tuttavia rimase colpita dalla sua "gentile" insistenza <che di questi tempi non sai mai come considerala....fosse na mossa di stalking....>
mentre si trascinava in interrogativi che via via si accavallavano nella mente, Sofia diede uno sguardo distratto al suo orologio, forse anche per rompere la tensione delo sguardo fisso di Paolo, che andata dall'alto in basso, come se aspettasse di sostenerla da vicino nel precario equilibrio <...mannaggia il tacco...pensò....> che la faceva dondolare "simpaticamente"...
Intanto guadagnarono l'ingresso del bar che era poco distante. Aperta la porta, quell'odore intenso di caffè espresso  che come brezza marina le causava allegria, mista ad eccitazione di sensi...meglio sedermi <pensò Sofia> magari una caduta qui, con la tazzina di caffè tra le dita non è il massimo dello spettacolo che una donna come me può offrire...
tutto scorre lo spirito resta

Offline rita

  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1298
Re: Creare??
« Risposta #7 il: 27 Maggio 2013, 17:59:56 pm »
Sofia accettò l’invito più come  forma di cortesia che reale necessità poiché elaborò anche che una donna come lei, non più giovanissima, ma dall’aspetto forse ancora gradevole poteva aver stimolato in quel ragazzo fantasie “pittoresche”.   Qualunque fossero state però  le reali  motivazioni  del ragazzo a lei quel giorno interessavano ben poco.
Scorse tra le vetrine ancora umide del bar un piccolo negozio di merce asiatica situato nel lato opposto della via, scrutò con più attenzione ciò che era in esposizione e  notò anche delle calzature. Si fece coraggio, si alzò, ringraziò il ragazzo della piacevole conversazione (in verità quasi inesistente) permettendosi  di offrirgli il caffè, si diresse  alla cassa e uscendo dal bar  lo salutò.

rita

Offline Cristina Sali

  • Scoperto
  • *
  • Post: 81
Re: Creare??
« Risposta #8 il: 3 Giugno 2013, 23:51:30 pm »
Appena uscita dal bar, Sofia si precipitò nel negozio di calzature notato poco prima.
Si accorse subito che lo stile di quelle scarpe non era proprio adatto alla sua eleganza, ma si rese conto che era la sua unica occasione.
La scelta si ridusse fra tre decollete: una aveva un tacco 12cm, punta arrotondata, di colore nero con particolari appariscenti, come piume e perline colorate; un altro modello era di camoscio, di colore blu fluorescente composto da frange intrecciate e con un tacco molto fine e basso; l'ultimo modello tra le scelte ristrette era di pelle color rosso e oltre ad avere un vistoso plateau, aveva anche un cordino di seta da intrecciare attorno alla caviglia. La terza le sembrò la scelta più adatta, indossò l'acquisto immediatamente, dopo aver pagato con una carta di credito dorata, uscì dal negozio, Paolo era ancora davanti al bar e la fissava con molta intensità con stampato in faccia un mezzo sorriso

Offline rita

  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1298
Re: Creare??
« Risposta #9 il: 4 Giugno 2013, 11:30:38 am »
Sofia guardò i suoi piedi e con una smorfia di insoddisfazione notò che il gonfiore della caviglia metteva ancor più in  risalto la stonatura  di quell’acquisto di emergenza. Poi qualcosa dentro di lei la sollevò dalla confusione che la pervadeva, era quel cane che le aveva involontariamente causato tutto quel disagio e che le stava girando attorno annusando ed ispezionando quelle strane cose che avvolgevano i suoi  piedi, lei avvertì il messaggio e abilmente riuscì a schivare  lo schizzetto della sua pipì,  si abbassò verso di lui divertita e lo accarezzò teneramente, poi individuò un taxi, fece il cenno di chiamata, apri lo sportello, vi salì e mentre il taxi riprendeva la sua corsa tra il caotico traffico, abbassando il finestrino, ammonì con finta severità il ragazzo dicendogli che avrebbe dovuto condurre il suo cane al guinzaglio per evitare il ripetersi di spiacevoli situazione soprattutto, sottolineando, “per l’incolumità del cane stesso” poiché in una via così caotica sarebbe potuto anche essere investito.
Il taxi fu inghiottito dal flusso per raggiungere la meta da lei indicata. Sofia pensò che se avesse avuto più tempo libero si sarebbe soffermata volentieri con quel simpatico cane.
Non ebbe più occasione di incontrare entrambi.
rita