BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.  (Letto 13466 volte)

Anonimo

  • Visitatore
Se volete manifestare un dissenso positivo o negativo, una opinione , un disagio,
questo è il posto giusto per parlarne.
« Ultima modifica: 31 Gennaio 2008, 11:53:15 am da Manfry »

Offline Manfry

  • Amministratori
  • Medico di Bordo
  • *****
  • Post: 5795
    • Manfry.eu
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #1 il: 16 Gennaio 2008, 21:14:58 pm »
Sento spesso dire che non si trova lavoro, che lavoro non c'è.
Sinceramente, sarà perchè il nord-est è sempre stata un'ottima zona... questi problemi raramente ci sono.
O meglio secondo me non esistono questi problemi.
Se uno ha voglia di lavorare si adatta a quello che trova... inutile cercarsi lavori per "non sporcarsi le maniche", che sono abbastanza rari.
Sentivo per radio proprio ieri che ci sono mestieri che stanno scomparendo perchè non ci sono più giovani che li fanno, certo sono a volte duri ma sono anche ben retribuiti... parlo per esempio dei lavori più diffusi di artigianato (fabbri, elettricisti, idraulici, muratori, ceramisti, cappellieri, calzolai,... )
Riscopriamo i mestieri di una volta...
MANFRY

Non esistono né pregi né difetti, ma solo caratteristiche che ci rendono unici.

Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #2 il: 16 Gennaio 2008, 22:39:25 pm »
Anche io ho sentito lo stesso programma, Manfry! Ero in auto!
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...

Offline Manfry

  • Amministratori
  • Medico di Bordo
  • *****
  • Post: 5795
    • Manfry.eu
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #3 il: 16 Gennaio 2008, 22:43:11 pm »
RTL 102.5!! Very Normal People!! yeahh
MANFRY

Non esistono né pregi né difetti, ma solo caratteristiche che ci rendono unici.

Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #4 il: 16 Gennaio 2008, 22:50:47 pm »
...e dicono anche i titoli delle canzoni...così ne imparo qualcuno! ;)
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...

Offline Young dreamer

  • Collaboratori
  • Medico di Bordo
  • ******
  • Post: 6941
    • Sogna, ragazzo, sogna
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #5 il: 28 Gennaio 2008, 11:33:57 am »
Ciò che più mi fa rabbia non è il non-trovar lavoro,ma la precarietà del lavoro in quest'ultimo periodo!Insomma,non possono tenere i lavoratori così in bilico,con il rischio di non aver da mangiare fra tre mesi...
E dopotutto ci sono tante consolazioni! C’è l’alto cielo azzurro, limpido e sereno, in cui fluttuano sempre nuvole imperfette. E la brezza lieve […]
E, alla fine, arrivano sempre i ricordi, con le loro nostalgie e la loro speranza, e un sorriso di magia alla finestra del mondo, quello che vorremmo, bussando alla porta di quello che siamo.
(Fernando Pessoa)       Blog: http://sogna-ragazzo-sogna.blogspot.com/

Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
Il lavoro è croce e ambizione, realizzazione e dannazione, nobilita e rende animali, dà soddisfazioni o ti seppellisce vivo ...
Quante contraddizioni per qualcosa che dobbiamo fare...non c'è esistenza senza lavoro, anche il figlio del più ricco deve lavorare per mantenere e tramandare.
Certo, diverso è il lavoro: dovrebbe sempre rispettare la dignità e l'inclinazione della persona umana, dovrebbe garantire a ognuno il necessario per vivere.
Non è così.
Chi ne abusa, chi ci perde la vita o la salute, chi sfrutta il lavoro altrui, chi gioca all'imbroglio per sgattaiolare..

Sono solo alcune riflessioni che mi venivano in mente...
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...

Offline De

  • Ciurma
  • Adottato dai Pirati
  • **
  • Post: 148
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #7 il: 14 Settembre 2008, 14:10:37 pm »
se vuoi lavorare qualcosa lo trovi
ci lamentiamo degli extracomunitari che ci rubano il lavoro...
provate a chieder ad un disoccupato italiano di fare il facchino..
risponderebbe con una pernacchia!!!
« Ultima modifica: 14 Settembre 2008, 14:46:04 pm da *TiNkErBeLl* »
De

E' impossibile dimenticare il viso di chi ti regala un sorriso sincero…

Offline Juliet

  • Ciurma
  • Cannoniere
  • ******
  • Post: 7591
    • Poussiere de Vie
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #8 il: 16 Gennaio 2010, 22:28:56 pm »

Se uno ha voglia di lavorare si adatta a quello che trova... inutile cercarsi lavori per "non sporcarsi le maniche", che sono abbastanza rari.


Sono pienamente d'accordo con te Manfry e con chi ha espresso la stessa opinione, ma ora che mi trovo nella situazione, beh...devo ammettere che la cosa non è così semplice, sì, è vero, sono passati due anni dal tuo post, e sicuramente la situazione è peggiorata...però io è da luglio dell'anno scorso che invio curriculum...ho l'elenco di negozi, aziende, fabbriche, eccetera in cui ho mandato curriculum: ne ho contati 500, non credo siano pochi, eppure tolto che tenere il bambino alla vicina o portare a spasso il cane dell'altro vicino ogni tanto non solo non ho trovato nessun lavoro, ma non sono nemmeno mai stata contattata da nessuno, a parte un negozio e un ufficio...ho fatto domanda anche come operaia in fabbrica, per correggere bozze, per fare volantinaggio...tutto, credimi, tutto!!persino a mio fratello che è idraulico ho chiesto se gli serviva una mano: la sua risposta è stata che una mano gli servirebbe ma non potrebbe pagarmi... perchè? perchè il lavoro c'è, ma la gente vuole tutto e subito, e non importa se non può pagare! quindi a questo punto mi metto nelle condizioni di chi dovrebbe accettare un lavoro pesante come muratore o idraulico lavorando minimo 8 ore al giorno senza poi venire pagato, come il padre di una mia amica che da agosto non viene pagato...ieri sono entrata in un negozio che aveva fuori il biglietto "cercasi commessa"; volevo lasciare il curriculum; la risposta della commessa è stata: "io lo prendo, ma tanto non ti chiamerà nessuno, perchè non è vero che stiamo cercando. ed è così ovunque, credimi!" le ho chiesto allora perchè mettono i biglietti: "perchè dobbiamo far vedere che le cose vanno bene!"sono tornata a casa e ho riletto molti degli annunci a cui ho risposto, alcuni sono davvero stupidi: "cercasi impiegata apprendista con esperienza" oppure "cercasi impiegata con esperienza con laurea in economia età 18/23 anni"!!!assurdi!!
nemmeno le agenzie del lavoro mi chiamano per fare il colloquio con loro per essere inserita nel database, perchè tanto non c'è lavoro...persino in comune ho fatto dei concorsi: sapete chi assumono? chi in comune ci lavora già o ci ha già lavorato e chiede il trasferimento o di essere riassunto a tempo indeterminato e dato che il concorso è obbligatorio per entrare in comune lo fanno, ma è una finta...ed è questo che mi fa arrabbiare di brutto! e ancora di più mi fanno arrabbiare quelli che dicono che sono gli stranieri a rubare il lavoro: siamo noi che ora che non sappiamo più da che parte sbattere la testa ci accontenteremmo di quei lavoretti!
"L'effetto trigger" esiste,ma nessuno può dimostrarlo.Perchè nessuno è immune da esso.Tutti abbiamo rimosso dalla nostra mente una brutta esperienza.E allora come sappiamo che esiste davvero?Provate a chiedere alla vittima di una guerra,di un abuso,di una violenza e scoprirete che non sto mentendo.Perchè un viaggio nella mente umana è come un viaggio all'inferno,nel più profondo degli incubi..Anzi, peggio!

Offline Icarusdream

  • Pirata Semplice
  • ***
  • Post: 643
    • Taichiworld
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #9 il: 16 Gennaio 2010, 22:39:51 pm »
Hai provato con la carriera militare? o polizia, o qualcosa del genere?
Marco

Non sono niente, non sarò mai niente, non posso volere d'essere niente. A parte questo ho dentro me tutti i sogni del mondo

Offline Juliet

  • Ciurma
  • Cannoniere
  • ******
  • Post: 7591
    • Poussiere de Vie
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #10 il: 16 Gennaio 2010, 22:47:48 pm »
Ho provato a fare i concorsi comunali come vigilessa, poliziotta, eccetera, ma anche lìè sempre la stessa storia...per questo non vedo l'ora che arrivi settembre per iniziare l'università nella mia città...che tra l'altro ha sede nell'ospedale, quindi una volta laureato ti assumono immediatamente, tanto più per quanto riguarda la facoltà che interessa a me, per cui ci sono solo 10 posti e stando alle statistiche vengono tutti assunti i laureati, anche perchè su 10 portano a termine gli studi solo la metà...
"L'effetto trigger" esiste,ma nessuno può dimostrarlo.Perchè nessuno è immune da esso.Tutti abbiamo rimosso dalla nostra mente una brutta esperienza.E allora come sappiamo che esiste davvero?Provate a chiedere alla vittima di una guerra,di un abuso,di una violenza e scoprirete che non sto mentendo.Perchè un viaggio nella mente umana è come un viaggio all'inferno,nel più profondo degli incubi..Anzi, peggio!

Offline Icarusdream

  • Pirata Semplice
  • ***
  • Post: 643
    • Taichiworld
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #11 il: 16 Gennaio 2010, 22:56:00 pm »
capito, incrocerò le dita per te ^_^
Marco

Non sono niente, non sarò mai niente, non posso volere d'essere niente. A parte questo ho dentro me tutti i sogni del mondo

Offline Juliet

  • Ciurma
  • Cannoniere
  • ******
  • Post: 7591
    • Poussiere de Vie
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #12 il: 16 Gennaio 2010, 22:57:09 pm »
Mille grazie Marco! ^_^
"L'effetto trigger" esiste,ma nessuno può dimostrarlo.Perchè nessuno è immune da esso.Tutti abbiamo rimosso dalla nostra mente una brutta esperienza.E allora come sappiamo che esiste davvero?Provate a chiedere alla vittima di una guerra,di un abuso,di una violenza e scoprirete che non sto mentendo.Perchè un viaggio nella mente umana è come un viaggio all'inferno,nel più profondo degli incubi..Anzi, peggio!

Offline Juliet

  • Ciurma
  • Cannoniere
  • ******
  • Post: 7591
    • Poussiere de Vie
Re: Disagi e difficoltà nel mondo del lavoro. Le vostre esperienze e speranze.
« Risposta #13 il: 26 Gennaio 2010, 10:38:59 am »
Lavoro trovato!!!!non so ancora quando comincerò, forse domani e detto tra noi non vedo l'ora!
"L'effetto trigger" esiste,ma nessuno può dimostrarlo.Perchè nessuno è immune da esso.Tutti abbiamo rimosso dalla nostra mente una brutta esperienza.E allora come sappiamo che esiste davvero?Provate a chiedere alla vittima di una guerra,di un abuso,di una violenza e scoprirete che non sto mentendo.Perchè un viaggio nella mente umana è come un viaggio all'inferno,nel più profondo degli incubi..Anzi, peggio!