BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: Diario... di viaggio  (Letto 35678 volte)

Offline martola

  • Ciurma
  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1797
Re: Diario... di viaggio
« Risposta #195 il: 6 Settembre 2014, 15:54:09 pm »
"C'è un concorso letterario, perché non mandi qualcosa?"

Basta un messaggio e il mio pensiero torna a questo forum. Torna a giorni passati in cui scrivere era il mio unico sogno e passione, in cui credevo davvero che quella sarebbe stata la mia strada.

Basta un messaggio e mi chiedo se davvero l'ho mai abbandonato quel sogno, o se, forse, ho solo trovato una versione alternativa che più si adatta a me. Quella me che con la fantasia ci fa a pugni, ma che ha scoperto che sulle parole degli altri la sua fantasia vola più leggera.

E allora sì, il mio sogno è ancora vivo e forte, solo "in una nuova versione". E che versione!
"Il problema non è quanto aspetti, ma chi aspetti"
(Fabio Volo, "Il Giorno In Più")

Offline Alamuna

  • Ciurma
  • Medico di Bordo
  • ******
  • Post: 6701
Re:Diario... di viaggio
« Risposta #196 il: 14 Gennaio 2017, 20:14:53 pm »
La vita è frenetica. Mamma mia, quanto lo è! Stasera mi sono ritrovata per caso sul forum ed è stato come aprire improvvisamente gli occhi dopo un lungo, lunghissimo sonno, un sonno pieno di sogni e incubi, un sonno turbolento che è la vita. Ho aperto gli occhi e mi sono resa conto che sono passati tanti anni. La vita è andata avanti, ho fatto tante, tantissime cose, ho compiuto 31 anni da qualche giorno. Ero una giovincella di 23-24 anni quando frequentavo assiduamente questo forum  :-X . E va be', pazienza, la vita passa e le cose cambiano. E più la vita va avanti, più turbolenta mi sembra che diventi: ho sempre troppo da fare, fuori e dentro di me, tanto che spesso mi chiedo se per caso non sia io a dover rallentare. Tengo il piede ben saldo sull'acceleratore, le domeniche si susseguono alla velocità della luce, i mesi volano. Talvolta mi fermo nelle piazzole di sosta, appena posso, raramente direi, ed è lì che mi accorgo di quanto corro. Non c'è ombra di vigile che mi faccia una multa per eccesso di velocità. Almeno così forse imparerei  a frenare. Fuori dal finestrino la realtà scorre poco nitida, mentre io sono dentro, dentro i miei contorni, con i miei pensieri e i miei impegni. Con le mie lotte, i miei desideri, le mie insoddisfazioni e i miei progetti. Non so dove sto andando.
Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further. (T. Carlyle)

Offline fiormat

  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 4088
Re:Diario... di viaggio
« Risposta #197 il: 21 Marzo 2018, 22:20:35 pm »
Tornando dopo tanto tempo qui nel forum e leggere qualcosa di colei o colui che sembra di conoscere perché a suo tempo ci si parlava, si scriveva, si rideva e si giocava, vengo colta da una piacevole sensazione e da un sorriso che nasce dal cuore e non se ne vuole andare! Approfittavo dei momenti liberi, dal lavoro e dalle necessità della casa, per curiosare e inserire varie risposte, per gioire quando si vedeva la connessione con le altre, ci si sentiva in sintonia e si percepiva quella serenità, onestà e rispetto, nonché affetto, quasi facessimo parte tutte della stessa famiglia! Un abbraccio!
L'avvento di facebook...ha rovinato tutto!!!
Nulla è sacrificio e stanchezza quando l'entusiasmo dimora nel cuore.