BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: Quale lavoro?  (Letto 4408 volte)

Offline Sir Jo

  • Collaboratori
  • Cannoniere
  • ******
  • Post: 9511
Quale lavoro?
« il: 11 Settembre 2008, 14:27:31 pm »
Ognuno di noi spera che un giorno riuscirà a fare un lavoro nel quale si sente preparato e/o al quale si sente portato.

Ognuno di noi, nella sua vita, ne ha scelti tanti sin da bambino...

Qual'è il lavoro che vorreste fare oggi e perchè?
Not heaven or hell, freedom!. --- (Autore Sir Jo Black)  - Le mie frasi - Le mie poesie  


Offline **Little_Dreamer**

  • Ciurma
  • Pirata Semplice
  • ***
  • Post: 534
Re: Quale lavoro?
« Risposta #1 il: 11 Settembre 2008, 14:58:09 pm »
Io sono ancora una quindicenne e da piccola cambiavo idea in continuazione,prima volevo fare la veterinaria,poi la baby-sitter,poi la prof.di matematica (...no comment),poi quella di storia...
Adesso adoro l'arte e quindi mi piacerebbe fare l'insegnante di discipline pittoriche in un liceo artistico e far sognare con i colori imparando che l'arte va compresa con l'anima e riportata su tela con il cuore dipingendo con i colori dell'immaginazione...
ma anche l'archeologa mi piace tantissimo,girare per il mondo riscoprendo antichi misteri e ritrovando reperti....wow...
Magari potrei fare l'archeologa e disegnare nel tempo libero....  =)
« Ultima modifica: 11 Settembre 2008, 15:26:20 pm da *TiNkErBeLl* »
(¯`·._) Meravigliati!Si... Tu!
Tu Esisti! Ama, Vai oltre te stesso, oltre le stelle!
Si,eccola...la Musica della Vita 


Offline farfallazzurra

  • Ciurma
  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 2631
Re: Quale lavoro?
« Risposta #2 il: 11 Settembre 2008, 15:59:23 pm »
Bella domanda Sir, peccato che non abbia ancora una risposta definitiva... Io purtroppo non sono più quindicenne, dovrei avere già un'idea se non precisa quantomeno ben delineata. E invece non è proprio così.
Mi piacerebbe fare la ricercatrice, ma a quanto pare è necessaria una laurea quinquennale o anche più. Ed è un lavoro precario e malpagato. Comunque anche dire che vorrei fare la ricercatrice non restringe il campo: ricerca di cosa? Farmaci? Piccoli geni intriganti? O nuove metodiche analitiche? C'è un abisso. E spesso gli ostacoli che si parano davanti mi portano a pensare che io la ricercatrice non la farò mai. Il perchè vorrei fare la ricercatrice è presto detto: vorrei aiutare gli altri scoprendo qualcosa che sarà fruibile da tutti.
L'altra alternativa che potrei scegliere è la salvaguardia dell'ambiente, e anche lì il campo non è piccolo, nè privo di insidie. E mi piacerebbe farlo perchè se ne parla tanto, ma nessuno in realtà fa veramente qualcosa, e perchè la natura è meravigliosa, e non possiamo lasciare un'eredità così devastata alle generazioni future.
Un giorno senza un sorriso è un giorno perso.
-Charlie Chaplin-

Offline **Little_Dreamer**

  • Ciurma
  • Pirata Semplice
  • ***
  • Post: 534
Re: Quale lavoro?
« Risposta #3 il: 11 Settembre 2008, 16:09:43 pm »
Salvaguardiare l'ambiente è un lavoro che affascina anche me,stiamo distruggendo il nostro Futuro,il nostro Pianeta,hai perfettamente ragione Farfallazzurra,se ne parla fin troppo ma poi non si conclude mai nulla.Comunque se quello è il tuo sogno,se vuoi fare la ricercatrice perchè almeno non ci provi? Secondo me ce la potresti fare,e male che vada,al massimo ci avrai provato e non vivrai tra i rimpianti ^_^
(¯`·._) Meravigliati!Si... Tu!
Tu Esisti! Ama, Vai oltre te stesso, oltre le stelle!
Si,eccola...la Musica della Vita 


Offline Sir Jo

  • Collaboratori
  • Cannoniere
  • ******
  • Post: 9511
Re: Quale lavoro?
« Risposta #4 il: 12 Settembre 2008, 13:55:55 pm »
Anche io avrei voluto fare il ricercatore. Le scienze che mi hanno affascinato per lunghi anni, ed ancora mi affascinano, sono: matematica, fisica, astronomia-astrofisica, biologia ... Alla fine non ho fatto niente di tutto questo e ne ho ancora un grosso rimpianto ...

Altro lavoro che mi piacerebbe fare è il giornalista ...

Il sogno sarebbe stato fare il musicista con una bella band in giro per il mondo ...

Oggi faccio l'analista progammatore, mi sarebbe piaciuto utilizzare i computer per aiutare la ricerca ed invece mi trovo a fare tutt'altro ... cosa che mi sta un pò annoiando.

Non ho fatto nulla di quello che avrei voluto fare, ed a volte mi sembra di aver buttato la vita ...

SJB
« Ultima modifica: 12 Settembre 2008, 13:59:00 pm da Sir Jo »
Not heaven or hell, freedom!. --- (Autore Sir Jo Black)  - Le mie frasi - Le mie poesie  


Offline sassi1960

  • Ciurma
  • Pirata Semplice
  • ***
  • Post: 641
Re: Quale lavoro?
« Risposta #5 il: 12 Settembre 2008, 17:39:28 pm »
Ehhhhh........., quanti sogni  non soddisfatti.....speranze disilluse e proggetti mai avviati. Avrei voluto fare il medico, ma non ce l'ho fatta, troppa paura ed oggi mi ritrovo comunque in una condizione che ha a che fare con questo campo e lo faccio solo per amore

Offline Eclissi

  • Ciurma
  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 3869
Re: Quale lavoro?
« Risposta #6 il: 12 Settembre 2008, 19:13:07 pm »
Anche io vorrei fare la ricercatrice e.....................anche se le possibilità non sono tantissime, CI SPERO ANCORA!! Ci sto lavorando su....................vedremo!  (wizard)
E rimasi per sempre seduto
sulle vaghe frontiere della tua anima.

(P. Salinas)

Offline Marta Karen Micol

  • Collaboratori
  • Medico di Bordo
  • ******
  • Post: 5516
Re: Quale lavoro?
« Risposta #7 il: 14 Settembre 2008, 10:41:32 am »
anche Ale ricercatrice,forse...la verità è che farò un po' di tests,quello di medicina,poi il concorso per i Ris,senza chiudere la porta alla possibilità di trasferirmi a lavorare in California,pare che l'uni faccia degli scambi...la verità?a me piace aiutare chi ne ha bisogno, e in un modo o nell'altro ce la farò.
ne sono certa,perchè sono abbastanza coccia tosta,e perchè non so vivere coi sogni infranti nel cuore!!!
”Albert Camus once wrote, ‘Blessed are the hearts that can bend. They shall never be broken.’ But I wonder, if there’s no breaking, then there’s no healing, and if there’s no healing, then there’s no learning. And if there’s no learning, then there’s no struggle. But struggle is a part of life. So must all hearts be broken?”


http://martamicol.tumblr.com/

Offline De

  • Ciurma
  • Adottato dai Pirati
  • **
  • Post: 148
Re: Quale lavoro?
« Risposta #8 il: 14 Settembre 2008, 14:02:01 pm »
Sir jo da piccola volevo fare il tombarolo... ma non credo che sia una cosa molto attendibile!!!!ahahah
scherzi a parte credo di essere una dei fortunati che è riuscita a fare ciò per cui ha studiato...
ho cominciato a volerlo quando avevo 5 anni, ho imparato a leggere dai libri di chimica di mia sorella, insomma ho cominciato per gioco... ora sono un tecnico di laboratorio vero... e mi piace davvero tanto...

 :-d
« Ultima modifica: 14 Settembre 2008, 16:10:06 pm da *TiNkErBeLl* »
De

E' impossibile dimenticare il viso di chi ti regala un sorriso sincero…

Offline Sir Jo

  • Collaboratori
  • Cannoniere
  • ******
  • Post: 9511
Re: Quale lavoro?
« Risposta #9 il: 14 Settembre 2008, 17:24:38 pm »
Vedo che c'è molta gente a cui piace scoprire come  funziona il mondo o con la ricerca o anche con il contatto con il mondo ...

Penso anch'io che questi siano lavori stupendi ...

Pensavo alla cara Ale che dice non posso vivere con i sogni infranti nel cuore ... Spero per lei che le si avverino i sogni come è stato per De!

Probabilmente la "coccia tosta" può servire per fare bene il proprio lavoro e trovarne uno costruito sulle proprie capacità e ambizioni...

Not heaven or hell, freedom!. --- (Autore Sir Jo Black)  - Le mie frasi - Le mie poesie