BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: la favola di biancaneve e i sette nani  (Letto 3596 volte)

Offline brezza

  • Ciurma
  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1922
la favola di biancaneve e i sette nani
« il: 4 Dicembre 2009, 12:41:55 pm »
Eterna bugia o o verità contingente?  Quali interpretazioni vi vedete in essa?   Vi può essere un filo conduttore assoluto in essa e le altre interpretazioni sono solo un corollario di punti di vista?  La donna, quale posto occupa nella favola e cosa ci rappresenta nella sua realtà spogliata dell'immaginifico che viene propinato all'uomo per obbligarlo alla procreazione?....é' un bel compito in classe.   Chi saprà o vorrà esprimersi con assoluta buona fede e senza pregiudizi ?????  >:) :-d O:) :P 

Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
Re: la favola di biancaneve e i sette nani
« Risposta #1 il: 5 Dicembre 2009, 00:09:48 am »
Citazione
ci rappresenta nella sua realtà spogliata dell'immaginifico che viene propinato all'uomo per obbligarlo alla procreazione?....
...mmm...ti dispiacerebbe spiegarmi questo concetto? grazie!
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...

Offline brezza

  • Ciurma
  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1922
Re: la favola di biancaneve e i sette nani
« Risposta #2 il: 5 Dicembre 2009, 11:38:53 am »
...allora allora allora, stai bene attenta e seguimi con attenzione... :-d.   Come al solito tendo a cominciare dall'inizio; se non ci fossero costrizioni di nessun tipo,ne di tipo"conservativo" ne di tipo sociale io penso che il nostro sguardo e desiderio reciproco viaggerebbero su un'onda di ideale uguaglianza. Non vi sarebbero giochetti di "cattura" ne falsi o presunti atteggiamenti d'imbarazzo.  Con questo voglio affermare che il desiderio della bellezza, dell'equilibrio, della dolcezza et similari sarebbero condivise in modo pulito e sereno da entrambi gli schieramenti.  Non è così, per cui il raggiungimento dei propri interessi viene troppo sovente mascherato da aure di grande "spessore" per conseguire i risultati voluti.  Se così non fosse non vi sarebbero i disastri sociali cui assistiamo tutti i giorni ne le persone,di entrambi i sessi, non si accorgerebbero prima o dopo del trascorrere del tempo che tutto vuol pagato, del o degli errori fatti.  Ecco quindi che nascono i ripensamenti, il desiderio del verde campo vicino, sia che sia di proprietà o non...Fantastico è infatti quando il Lui o Lei in un qualsiasi giorno della loro vita, incontrandosi, dimenticano improvvisamente il modo e non solo in quell'attimo ma per sempre, non esiste denaro o ricatto sociale che possono in qualsiasi modo interporsi.   Nudi o regalmente vestiti i loro sguardi sono fissi l'uno nell'altro e la vita stessa diventa per loro un impaccio salvo a volte per "volute di pensiero" stringere lo sguardo verso "morgane" che cantano, ma non per vero interesse ma per ravvivare, riattizzare, ove fosse possibile, quella loro bolla che danza intorno a noi.------Chissà se qualcuno volesse cimentarsi nella prima parte del topic, per esempio qualche "ragazzina" terribile della nostra compagnia...forse chiedo troppo!!!  
« Ultima modifica: 5 Dicembre 2009, 11:59:08 am da brezza »

Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
Re: la favola di biancaneve e i sette nani
« Risposta #3 il: 5 Dicembre 2009, 15:46:26 pm »
Ma tu, una cosa semplice, diretta, senza arzigogoli...no, eh? Non è nel tuo carattere... :-d..Dunque, complesso  e tempestoso(...come dice qualcuna... :-d ) individuo,è così, non so se unici nella Natura, siamo riusciti a complicare una cosa semplice, naturale e piacevole, la riproduzione, con la  più malefica delle pozioni:l'amore! E vedi quanti guai ne scaturiscono...ma anche quante gioie e quanti voli d'anima e d'intelletto...vabbè.
Perchè poi Biancaneve ti abbia ispirato tutti questi pensieri...certo che i personaggi femminili non sono granchè, a parte un matriarcato feroce ( nè il re conta niente, nè il cacciatore, nè i nani, nè quel povero e ignaro principe)...c'è la terribile matrigna ( oggi la vedremmo come donna in carriera, una meryl streep favolosa ad esempio...) e poi la ingenuotta biancaneve ( mi sovviene il viso dell'attrice adatta, ma non il nome! ) comunque dolce seduttrice..e poi tutto basato sulla bellezza, niente altri pregi, come intelligenza, sagacia, intraprendenza.... O:)
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...

Offline brezza

  • Ciurma
  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1922
Re: la favola di biancaneve e i sette nani
« Risposta #4 il: 5 Dicembre 2009, 17:13:29 pm »
ma coOoOoOome, io arzigogolo, complesso e ancora tempestoso individuo  :'( :'(, sia maiiì, anzi devo ammettere che la dolce colomba e il tenero bambi gareggiano con me per somigliar al niveo giaggiuolo  :-*, siete voi femmine terr.prof.sconv...che obbligate me et poveri maschietti sprovveduti a scevvellar meningi per sopravvivere in questo beato letto di "profumata" spezia (e mi fermo qui per ovvie ragioni che è inutile spiegare).  L'ignaro principe... O:), ben detto, se non fosse per la pressanza dei reali genitori per aver discendenza et nipotanza forse sarebbe ancora oggi a cacciar...animali...in riserve avite o a scoprir il mondo dimostrando possanza et virtude !! Se poi volessimo esaminare la questione dei nani e lasciando per un attimo in un canto la decenza direi che rappresentino il mondo degli sfigati con alto senso della bellezza non scevra da disinteressato senso di sfrontata ricchezza...... :P.   L'ingenuotta Biancaneve...aspetta che si svegli....e ne vedremo delle belle, a tutto danno del povero principe.  La presenza poi della matrigna strizza il cuor....ma come,questa ha impiegato tutte le sue arti per raggirare un altro ingenuo principe, ha impiegato una vita per mantenersi bella al cospetto del mondo tutto e poi, ti arriva questa qui, insalutata ospite a cercar di rompere specchi....vorrei vedere VOI al suo posto...occorre fatica, sagacia, intelligenza et sopraffina astuzia per mantenere tutto ciò ( che personaggio!!, m'intriga da matti). e per finire (per non occupare troppo spazio e idee altrui), avete notato come si presenta all'ingenuo principe? in una teca di cristallo, tutta finemente truccata (sti nani!!!  >:) ), con quei piedini piccoli, così bianchi....(argh meno male che i giapponesi non l'hanno mai conosciuta) inguantati in quelle scarpine di raso (senza tacchi!!) sospiro sospiro sospiro, e poi quelle labbra rosse cigliegia, le palpebre con le lunghe ciglia, li lunghi capelli (biondi o neri...a piacere)......e poi  TU mi vieni a raccontar di ingenuitàààà, quella a mio parere era la più sfrontata delle femmine in carriera che sia mai esistita (aveva ragione la "cattiva" regina a temere  :-d :-d)....inoltre si dice che avesse pur una bella voce che incantava pure i ---serpenti---( avrà un nesso, mah!)................ (bandit)






Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
Re: la favola di biancaneve e i sette nani
« Risposta #5 il: 5 Dicembre 2009, 18:59:08 pm »
Caspita! Fai concorrenza agli sceneggiatori della Walt Disney....di questo passo vogliamo parlare dei nani che la tenevano come colf, del cacciatore che si lascia assoldare come killer, del padre di Biancaneve che non si domanda affatto che fine abbia fatto la figlia....  :-d
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...