BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: criminalità di alcuni "tifosi"...  (Letto 2266 volte)

Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
criminalità di alcuni "tifosi"...
« il: 19 Aprile 2010, 15:28:16 pm »
Ho visto al telegiornale che cosa è successo a Roma dopo la partita di ieri sera...
Citazione
Scontri durante il derby: un ferito grave e 4 fermati
Un tifoso della Lazio è in prognosi riservata al Policlinico Gemelli. Ad accoltellarlo un gruppo di ultrà romanisti a volto coperto. In fiamme un'auto con a bordo una donna e due bambini
da: Roma today

Ricoverati, uno in pericolo di vita, danni a persone e cose, pericoli e paura...
Ma perchè? Perchè la parola SPORT che dovrebbe solo comprendere quanto di bello, pulito e nobile c'è nell'animo e nel corpo umano, deve diventare abbinamento a certi comportamenti incivili e criminali?
Le tifoserie e gli ultras hanno responsabilità in questo? E noi, come famiglie, come educatori, facciamo qualcosa per cambiare questa vergogna?
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...

Offline Manfry

  • Amministratori
  • Medico di Bordo
  • *****
  • Post: 5795
    • Manfry.eu
Re: criminalità di alcuni "tifosi"...
« Risposta #1 il: 19 Aprile 2010, 16:13:23 pm »
Si tratta di un tema delicato... che io vivo ormai quotidianamente per lavoro.
Fortunatamente atti del genere sono notevolmente diminuiti grazie anche ad un'attività legislativa e all'attività di stewarding, a partire dal 2007.
E' spiacevole leggere ancora oggi queste notizie, ma purtroppo è una realtà.
Allo stadio gli ultras diventano gruppo e liberano i loro istinti violenti.
L'attività di repressione è complicata in questi casi, pericolosa sia per le forze dell'ordine che per noi steward. Bisognerebbe viverle di persona per poter capire cosa succede e come si è costretti ad agire.
Indubbiamente sono atti da condannare aspramente, nella speranza di non leggere di altri episodi simili nei giornali.
MANFRY

Non esistono né pregi né difetti, ma solo caratteristiche che ci rendono unici.

Offline Alamuna

  • Ciurma
  • Medico di Bordo
  • ******
  • Post: 6701
Re: criminalità di alcuni "tifosi"...
« Risposta #2 il: 19 Aprile 2010, 16:22:10 pm »
Sono indignata. Lo sport dovrebbe unire, e invece divide perchè nell'uomo non viene mai a mancare lo spirito di competizione e di supremazia... e poi, si sa, come dice Manfry, in gruppo lo spirito di violenza aumenta e viene liberato con più facilità... Non è facile accettare queste notizie, che confermano quanta strada l'umanità abbia ancora da percorrere.......
Go as far as you can see, when you get there, you'll be able to see further. (T. Carlyle)

Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
Re: criminalità di alcuni "tifosi"...
« Risposta #3 il: 19 Aprile 2010, 17:36:26 pm »
Citazione
Allo stadio gli ultras diventano gruppo e liberano i loro istinti violenti.

ecco, questo è uno dei problemi: purtroppo quando si raccolgono istinti violenti, repressioni varie, frustrazioni, rabbia, la valvola di sfogo è più facile che scoppi  nell'esaltazione del gruppo, della "banda", della folla, dell'identificarsi sotto una identità comune e una specie di coscienza comune, che hanno criteri diversi da quella individuale, etica molto più elastica, pochissimo senso di colpa...
Porto alla luce questi aspetti perchè ciascuno di noi combatta e faccia combattere la perdita di senso di responsabilità individuale che avviene di conseguenza: prendere coscienza di questo può aiutare nell'autocontrollo, quindi nelle scuole, nelle famiglie, nelle tifoserie o fanclub, tra gli amici...
Intendiamoci, non è LA soluzione...magari! Controlli, polizia, repressione e punizione per chi agisce criminalmente in questo campo, restrizioni varie, tutto questo è indispensabile, solo a livello educativo e preventivo, cerchiamo di far prendere coscienza...
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...

Offline Manfry

  • Amministratori
  • Medico di Bordo
  • *****
  • Post: 5795
    • Manfry.eu
Re: criminalità di alcuni "tifosi"...
« Risposta #4 il: 19 Aprile 2010, 18:07:20 pm »
esattamente. Per noi steward sono cose "normali", che studiamo nei corsi, sia per la nostra sicurezza che per la sicurezza degli altri tifosi, e che purtroppo vediamo, giorno dopo giorno...
I tifosi allo stadio si sentono liberi di fare quello che vogliono, perchè sono li "apposta" per cercare qualche ora di "evasione".
Ok, ci può essere il rigore non dato, il gol preso.. che può far scattare le ire dei tifosi, ma non condivido per niente la violenza premeditata, quella cercata...
E siamo chiari... si parla solo di calcio... ma il fenomeno è esteso anche ad altri sport...
basta guardare le determinazioni dell'Osservatorio... hockey, basket... e chi più ne ha più ne metta...
Chissà che si attui una politica di repressione più forte, che ci siano più tutele e poteri per noi addetti, ed infine... che ci sia un dialogo con i gruppi ultras e di prevenzione/sensibilizzazione iniziando dalle scuole.

« Ultima modifica: 19 Aprile 2010, 18:09:03 pm da Manfry »
MANFRY

Non esistono né pregi né difetti, ma solo caratteristiche che ci rendono unici.

Offline naike7

  • Ciurma
  • Filibustiere in erba
  • ***
  • Post: 393
Re: criminalità di alcuni "tifosi"...
« Risposta #5 il: 19 Aprile 2010, 18:36:52 pm »
per questo faccio fatica a comprendere il concetto di "progresso"... mi sembra che esso implichi il regresso dell'animo umano! nella preistoria l'uomo con la clava era più coerente con se stesso :-)   oggi ci nascondiamo dietro l'apparenza dei professionisti affermati, delle tecnologie avanzate, della libertà di culto (?)... è come una scatola vuota! o che, peggio ancora, nasconde i più sporchi segreti.
non ho una firma... la mia firma sono io :-)

Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
Re: criminalità di alcuni "tifosi"...
« Risposta #6 il: 19 Aprile 2010, 18:57:39 pm »
Citazione
ma non condivido per niente la violenza premeditata, quella cercata...
..infatti oggi inquadravano tra gli oggetti sequestrati DOPO martelli, seghe (!) e altri oggetti contundenti...ora, visto che nessuno degli arrestati era un operaio al lavoro nello stadio, non mi si venga a dire che non c'era premeditazione! Su questo spero che ci siano pene severissime!
Citazione
nella preistoria l'uomo con la clava era più coerente con se stesso
certo Naike, è così...reprimere senza sublimare, senza veicolare le energie e le aggressività, senza sviluppare coscienza e autocontrollo è molto pericoloso...è ovvio che non è scatenando gli istinti che metteremo rimedio, ma scuola e società e famiglia, attraverso studio, sport aperto a tutti, formazione di una coscienza personale, sociale e civica, possono fare molto.
Si deve parlare di queste cose e le autorità precostituite devono far sentire una voce limpida e forte in questo campo, forse anche pesanti sanzioni economiche alle società e chiusure degli stadi per punizione, potrebbero avere un qualche effetto...lo so, lo so: gli interessi economici sono altissimi in questo settore...
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...