BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: L'Amore  (Letto 2664 volte)

Offline Juliet

  • Ciurma
  • Cannoniere
  • ******
  • Post: 7591
    • Poussiere de Vie
L'Amore
« il: 14 Ottobre 2010, 22:06:12 pm »
"L’amore è longanime e benigno. L’amore non è geloso, non si vanta, non si gonfia, non si comporta indecentemente, non cerca i propri interessi, non si irrita. Non tiene conto del male. Non si rallegra dell’ingiustizia, ma si rallegra della verità. Copre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa."

Questa è una citazione degli scritti biblici piuttosto conosciuta, da credenti e non credenti...personalmente la trovo molto bella, affascinante, una descrizione perfetta di quello che è l'amore...in tutte le sue sfacettature: l'amore inteso come sentimento di amicizia, l'amore come sentimento verso il proprio partner, verso i genitori, i fratelli eccetera eccetera...purtroppo però credo abbia un difetto: il più delle volte è difficile da mette in pratica: insomma, quante volte ci è capitato di vantarci, di essere gelosi anche di coloro che amiamo; di arrabbiarci con loro, di non perdonare mai fino in fondo, di non sopportare proprio tutto tutto...ma questo significa forse che non amiamo davvero? Voi che ne pensate di questo argomento? che ne pensate di questa descrizione dell'amore?
"L'effetto trigger" esiste,ma nessuno può dimostrarlo.Perchè nessuno è immune da esso.Tutti abbiamo rimosso dalla nostra mente una brutta esperienza.E allora come sappiamo che esiste davvero?Provate a chiedere alla vittima di una guerra,di un abuso,di una violenza e scoprirete che non sto mentendo.Perchè un viaggio nella mente umana è come un viaggio all'inferno,nel più profondo degli incubi..Anzi, peggio!

Offline ThanksGod

  • Mozzo
  • **
  • Post: 239
    • Inseguendo la vita...
Re: L'Amore
« Risposta #1 il: 12 Dicembre 2011, 21:47:12 pm »
Una bella e veritiera citazione...il difetto è che è ben nascosto al nostro interno, i sentimenti superficiali lo ricoprono ma Lui cerca in tutti i modi di venir fuori...poche volte risce a manifestarsi, ma quelle poche volte sono davvero stupende; è difficile da capire e si confonde spesso con qualche cosa che non è; col crescere, ci sono persone che fanno radicare al proprio interno semplici emozioni superficiali che le governano come schiavi...altre invece tendono a questo Amore e raggiungono la vera libertà dei sensi.

Lo sò, è un discorso un pò idealizzato, però lo concepisco così  ^_^
Dimmi, scrivi ancora le poesie,
ti ricordi la vergogna, io, nel leggerti le mie...
(Area 765 - Kant vs Dylan dog)