BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: Racconti divertenti  (Letto 39640 volte)

Offline ciaccarella

  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 4540
Re: Racconti divertenti
« Risposta #30 il: 23 Aprile 2011, 19:05:08 pm »
UN BACIO NEGATO

C'era una volta in un paese lontano lontano, una bellissima principessa, indipendente e sicura di sè.
Incontrò una rana mentre stava seduta contemplando argomenti ecologici sulle sponde di un laghetto incontaminato, in un prato verde vicino al suo castello.
La rana le saltò in grembo e disse:
"Elegante Signora, io ero un bel principe finché una strega cattiva non mi fece un incantesimo. Un bacio da te, comunque, ed io ritornerò ad essere il bel principe che sono. E poi, dolcezza, noi ci potremo sposare e mettere su casa nel tuo castello insieme a mia madre. Dove tu potrai cucinare per me, lavare I miei vestiti, portare nel tuo grembo i miei figli ed esserne per sempre grata."
Quella sera, mentre la principessa cenava beatamente con cosce di rana saltate in padella, con un vino bianco ed una salsa di cipolle, ridacchiava a pensava tra sè...
"Col ca**o che di sposo!!!"
Non amare è un lungo morire.

Offline ciaccarella

  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 4540
Re: Racconti divertenti
« Risposta #31 il: 27 Aprile 2011, 19:14:02 pm »
I nani come non li avete mai pensati-NANI


Angolo nano geometrico
Aerofago Nano Puzzone
Apostolo Nano Santo
Articolo nano della stampa
Aureola Nana santa
Bandolo Nano cordaio
Bàrolo Nano intenditore di vini oppure Nano che bara a carte
Benevolo nano buono di cuore
Bifolco nano a due folche
Bigolo il nome basta a definirlo

Binocolo Nano miopissimo
Biondolo nano biondo
Bombolo Nano dalla forma tondeggiante
Bortolo nano personaggio dei Promessi Sposi
Botolo Nano insignificante
Bozzolo Nano amante delle farfalle
Brufolo nano Custode della Nutella
Bucolo il nano drogato
Caccolo Figlio di Moccolo
Calcolo nano matematico

Camola Nana della pasta
Cannabinolo nano sballato
Canolo Nano in provincia di Reggio Emilia
Capezzolo il nano erotico
Capitombolo (quale miglior nano per una lunga passeggiata .....)
Cavernicolo nano sotterraneo
Cavolo Nano agricoltore
Cembalo Nano musicista
Cenacolo Nano Da' Vinci
Cigolo il nano che non oliava mai i cardini

Cimbalo Nano musicista
Cingolo Nano carrista
Cinofilo accalappiacani
Ciondolo Nano gioielliere
Circolo nano domatore
Ciucciolo Nano pompinaro
Ciucciolo Nano che fa le interviste
Cloridrico Nano Chimico
Coccola nana viziata
Coccolo Nano molto affettuoso

Cordolo nano corridore di Formula 1
Coriandolo nano di febbraio
Creolo Nano meticcio
Crotalo Nano amante dei serpenti
Cubicolo Nano sotterraneo
Cumulo Nano disordinato
Cunicolo nano sotterraneo
Cutolo Nano mafioso
Dammelo Il Nano Gay
Diarreolo nano Custode della Nutella

Diavolo Nano tentatore
Discolo casinista
Dondolo Nano con scarso senso dell'equilibrio
Duello Nano Guerriero
Eccolo ritardatario
Eccolo (il nano ritardatario)
Eiaculo Nano porcellone
Embolo era l'ottavo nano però è morto subito.
Non amare è un lungo morire.

Offline ciaccarella

  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 4540
Re: Racconti divertenti
« Risposta #32 il: 5 Maggio 2011, 16:47:31 pm »
Scelta del ristorante


Un gruppo di amici, intorno ai quarant'anni, dibatteva e dibatteva per scegliere il ristorante dove passare una bella serata.
Finalmente si decisero sul "Ristorante Tropicale" perché le cameriere usavano minigonne corte e scollature generose.
Dieci anni più tardi, ai cinquanta, il gruppo si riunì di nuovo e riprese a dibattere per scegliere il ristorante dove passare una bella serata.
Finalmente si decisero sul "Ristorante Tropicale" perché si mangiava bene e c'era un'ottima scelta di vini.
Dopo ulteriori dieci anni, ai sessanta, il gruppo si riunì di nuovo e ripresero a dibattere e a dibattere per scegliere il ristorante dove passare una bella serata.
Finalmente si decisero sul "Ristorante Tropicale" perché lì si poteva mangiare in pace e c'era una sala per fumatori.
Dieci anni più tardi, ai settanta, il gruppo si riunì di nuovo e riprese a dibattere animatamente per scegliere il ristorante dove passare una bella serata.
Finalmente si decisero sul "Ristorante Tropicale" perché c'era una comoda rampa per sedie a rotelle e c'era pure un piccolo ascensore.
Trascorrono ancora altri dieci anni, ormai tutti ottantenni, il gruppo si riunì di nuovo e riprese a dibattere per scegliere il ristorante dove passare una bella serata.
Finalmente si decisero sul "Ristorante Tropicale" che trovarono tutti essere una gran bella idea poiché non ci erano mai stati.

Non amare è un lungo morire.

Offline shark

  • Pirata Semplice
  • ***
  • Post: 600
    • tuningpassion
Re: Racconti divertenti
« Risposta #33 il: 5 Maggio 2011, 21:13:07 pm »
divertentissima  :-d
Almeno una volta nella vita ci si ritrova a dover scegliere tra due possibilità, tra due risposte.
Solitamente quella giusta è la terza...
ElliE


http://tuningpassion.altervista.org

Offline ciaccarella

  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 4540
Re: Racconti divertenti
« Risposta #34 il: 7 Maggio 2011, 20:34:12 pm »
Carabinieri: malinteso durante eclissi di sole.LEGIONE CARABINIERI DI PADOVA
Servizio Amministrazione - Ufficio Matricola e T.E.Q.

Prot. n° 4/23 "R"

Oggetto: Comunicazione.

Il Capitano al Tenente :
Come Lei saprà, domani alle ore 9.00 circa avremo l'eclissi di sole; ciò non avviene tutti i giorni, quindi per scopo culturale conduca gli uomini in tenuta da campagna alle ore 7.30 in piazza d'armi, così potremo spiegare loro questo raro fenomeno. Io darò le necessarie spiegazioni e ragguagli in merito. In caso di pioggia o di cattive condizioni atmosferiche non vi sarà nulla da vedere e quindi porterà gli uomini in palestra ove verrà spiegato loro l'eclissi solare.

Il Tenente al Maresciallo:
Per disposizioni del Capitano, domani alle ore 09.00 vi sarà l'eclissi solare con intervento e spiegazione del signor Capitano; il fenomeno non avviene tutti i giorni. Se il tempo sarà piovoso non avremo nulla da vedere e l'eclissi avrà luogo in palestra.

Il Maresciallo al Brigadiere:
Per ordine del signor Tenente, domani alle ore 09.00 tutti all'inaugurazione dell'eclissi di sole in tenuta di campagna all'interno della palestra. Le istruzioni necessarie saranno impartite dal signor Capitano nel caso dovesse piovere, cosa che non avviene tutti i giorni.

Il Brigadiere all'Appuntato:
Domani alle oro 09.00 del mattino, se farà bel tempo, ci sarà in tenuta da campagna il Capitano che farà eclissare il sole in palestra con le sue istruzioni. Se pioverà non ci sarà sebbene questo non avvenga tutti i giorni.

L'Appuntato ai Carabinieri:
Domani alle ore 09.00 del mattino ci sarà l'eclissi del Capitano in tenuta da campagna per effetto del sole, se sarà bel tempo. Se pioverà l'eclisse avverrà in palestra perché questo non accadde tutti i giorni.

I Carabinieri tra loro:
Domani alle ore 09.00 pare che il sole in tenuta da campagna faccia eclissare il Capitano e le istruzioni; peccato che questo non avvenga tutti i giorni.
Non amare è un lungo morire.

Offline fiormat

  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 4088
Re: Racconti divertenti
« Risposta #35 il: 9 Maggio 2011, 16:03:57 pm »
 (LOL)  :-d   :-* Ciacca Ciacca, un sorriso a te:  :-).
Nulla è sacrificio e stanchezza quando l'entusiasmo dimora nel cuore.

Offline ciaccarella

  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 4540
Re: Racconti divertenti
« Risposta #36 il: 9 Maggio 2011, 20:46:34 pm »
STORIA DELLA CICALA E DELLA FORMICA
(riveduta e corretta)

VERSIONE CLASSICA

La formica lavora tutta la calda estate; si costruisce la casa e accantona le provviste per l'inverno.
La cicala pensa che, con quel bel tempo, la formica sia stupida; ride, danza, canta e gioca tutta l'estate.
Poi giunge l'inverno e la formica riposa al caldo ristorandosi con le provviste accumulate mentre la cicala trema dal freddo, rimane senza cibo e muore.

VERSIONE AGGIORNATA

La formica lavora tutta la calda estate; si costruisce la casa e accantona le provviste per l'inverno.
La cicala pensa che, con quel bel tempo, la formica sia stupida; ride, danza, canta e gioca tutta l'estate.
Poi giunge l'inverno e la formica riposa al caldo ristorandosi con le provviste accumulate.
La cicala tremante dal freddo organizza una conferenza stampa e pone la questione del perché la formica ha il diritto d'essere al caldo e ben nutrita mentre altri meno fortunati muoiono di freddo e fame.
La televisione organizza delle trasmissioni in diretta che mostrano la cicala tremante dal freddo nonché degli spezzoni della formica al caldo nella sua confortevole casa con l'abbondante tavola piena di ogni ben di Dio.
I telespettatori sono colpiti dal fatto che, in un paese così ricco, si lasci soffrire la povera cicala mentre altri vivono nell'abbondanza.
I sindacati manifestano davanti alla casa della formica in solidarietà della cicala mentre i giornalisti organizzano delle interviste domandando perché la formica è divenuta così ricca sulle spalle della cicala ed interpellano il governo perchè aumenti le tasse della formica affinchè essa paghi la sua giusta parte.
In linea con i sondaggi, il governo redige una legge per l'eguaglianza economica ed una (retroattiva all'estate precedente ) anti discriminatoria.
Le tasse sono aumentate e la formica riceve una multa per non aver occupato la cicala come apprendista, la casa della formica viene sequestrata dal fisco perchè non ha i soldi per pagare le tasse e le multe: la formica lascia il paese e si trasferisce in Liechtenstein.
La televisione prepara un reportage sulla cicala che, ora ben in carne, sta terminando le provviste lasciate dalla formica nonostante la primavera sia ancora lontana.
L'ex casa della formica, divenuto alloggio sociale per la cicala, comincia a deteriorasi nel disinteresse della cicala e del governo.
Sono avviate delle rimostranze nei confronti del governo per la mancanza di assistenza sociale, viene creata una commissione apposita con un costo di 10 milioni.
Intanto la cicala muore di overdose mentre la stampa evidenzia ancora di più quanto sia urgente occuparsi delle ineguaglianze sociali; la casa è ora occupata da ragni immigrati.
Il governo si felicita delle diversità multiculturali del paese così aperto e socialmente evoluto.
I ragni organizzano un traffico d'eroina, una gang di ladri, un traffico di mantidi prostitute e terrorizzano la comunità.
Il partito della sinistra propone l'integrazione perché la repressione genera violenza e violenza chiama violenza...

Ovviamente senza riferimenti a nulla e nessuno in particolare!!!
Non amare è un lungo morire.

Offline shark

  • Pirata Semplice
  • ***
  • Post: 600
    • tuningpassion
Re: Racconti divertenti
« Risposta #37 il: 10 Maggio 2011, 00:47:15 am »
questa storia non solo è divertente, ma rappresenta bene.. beh nulla e nessuno in particolare, ovvio!!!! =)
Almeno una volta nella vita ci si ritrova a dover scegliere tra due possibilità, tra due risposte.
Solitamente quella giusta è la terza...
ElliE


http://tuningpassion.altervista.org

Offline ciaccarella

  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 4540
Re: Racconti divertenti
« Risposta #38 il: 1 Giugno 2011, 13:30:54 pm »
Ho visto un PC che moriva per spyware,
ne ho visto un altro che più RAM non ha.
Nessun worm mai ti può ferir di più
di un grande virus che ti formatta l'hard disk.

Dieci falle per me
posson bastare
dieci patch per me
voglio dimenticare

dialer truffaldini da eliminare
e bollette Telecom sulle quali morire.
Dieci falle per Windows
solo per Windows.

Una la voglio perché... fa bene crashare.
Una la voglio perché
ancor non sa cosa vuol dir l'exploit.
Una soltanto perché
ha fatto conoscere a tutti il mio PC.
Dieci falle così
che dicon solo di sì.

Vorrei sapere chi ha detto
che non vivo più senza IE.

Matto
quello è proprio matto perché
forse non sa
che posso avere un firewall per il giorno
un'antivirus per la sera
però quel matto mi conosce perché
ha detto che non ne val la pena.

Dieci falle per me posson bastare
dieci patch per me
io voglio dimenticare
dialer truffaldini da eliminare
e bollette Telecom sulle quali morire.

Dieci falle così
che dicon solo di sì

Vorrei sapere chi ha detto

Dieci falle per me
dieci falle per me
dieci falle per me

però io formatto per te
però io formatto per te.
Non amare è un lungo morire.

Offline ciaccarella

  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 4540
Re: Racconti divertenti
« Risposta #39 il: 22 Gennaio 2012, 21:11:02 pm »
Strani incontri in autogrill

Arturo, un giovane camionista, si ferma ad un autogrill per andare al bagno. Quando entra nella toilette trova il primo bagno occupato, ed entra perciò nel secondo.
Appena si siede sulla tazza del vaso, sente una voce provenire dall’altro bagno.
“Ciao, come va?”
Arturo di solito non è un tipo che dà confidenza agli sconosciuti, e non ama molto fraternizzare col prossimo, tuttavia quel giorno, si sentiva allegro, e decise così di rispondere:
“Mah, si tira avanti…”
E l’altro: “E cosa fai di bello?”
Ad Arturo quella situazione sembrava un po’ bizzarra, ma rispose ancora:
“Beh, quel che fai tu… sto facendo la cacca…”
A quel punto, dall’altro bagno si sente bestemmiare, e il tipo irritatissimo:
“Senti, ti richiamo più tardi, che qui a fianco c’è un coglione che sta rispondendo a tutte le mie domande!!!”


Non amare è un lungo morire.

Offline fiormat

  • Carpentiere
  • *****
  • Post: 4088
Re: Racconti divertenti
« Risposta #40 il: 9 Febbraio 2012, 17:13:13 pm »
LE MAMME LA SANNO LUNGA

Il giovane Peter, che divide l'appartamento con un amico, invita a cena la sua mamma.
Durante la cena la mamma non può fare a meno di notare quanto l'amico con cui suo figlio divide l'alloggio sia veramente un bellissimo ragazzo.

La mamma, cui questa convivenza ha gia' fatto nascere dei sospetti, osserva con molta attenzione tutti gli sguardi e i movimenti per cercare un minimo supporto ai suoi sospetti. Come se Peter capisse i suoi pensieri ad un certo punto se ne esce:
"Mamma, capisco a cosa pensi, ma ti assicuro che io e Simon siamo solo compagni di alloggio e niente più'".
La cena quindi prosegue normalmente e la mamma se ne va ringraziando entrambi.

Dopo qualche giorno Simon dice:
"Senti Peter, io non voglio accusare nessuno, ma dalla sera che tua madre e' venuta a cena non trovo piu' la padella per le bistecche.
Mi vergogno un po' a chiedertelo, ma pensi che tua madre possa averla presa?"
"Questo non lo so proprio. Pero' facciamo una cosa, chiediamoglielo"

Detto questo si accomoda alla scrivania, apre il computer e prepara una e-mail per la mamma.
"Cara mamma, io NON DICO che tu abbia inavvertitamente preso la nostra padella per le bistecche, ma da quando sei venuta tu a cena non la troviamo piu'. Puoi aiutarci?"
Dopo pochi minuti la mamma risponde:
"Caro Peter, io NON DICO che tu e Simon siete ricchioni, ma se lui avesse dormito nel suo letto avrebbe gia' trovato la padella!!!"
Nulla è sacrificio e stanchezza quando l'entusiasmo dimora nel cuore.

Offline rita

  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1298
Re: Racconti divertenti
« Risposta #41 il: 25 Marzo 2013, 09:09:57 am »
non sono solo divertenti ma esilaranti  =) (wizard) :-d :-d :-d bravissimiiiiiiiiii (LOL)
rita

Offline rita

  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1298
Re: Racconti divertenti
« Risposta #42 il: 28 Marzo 2013, 08:10:49 am »
Un uomo d'affari deve recarsi per qualche giorno all'estero per un  viaggio di lavoro, convoca il buon Said, suo fidato domestico e gli  spiega la situazione:   
                                                 
‘Vedi io devo andare all'estero per qualche giorno, mi raccomando che tutto fili liscio qui e per qualsiasi problema chiamami".                 
                                                                           
'Si signore no preoccupare'                                               
                                                                           
Dopo qualche giorno l'uomo d'affari, non sentendo notizie, chiama Said:   
                                                                           
' Ciao Said, come va?                                                     
                                                                           
' Tutto male!                                                             
                                                                           
' Perché cos'è successo?                                                 
                                                                           
' Rotto manico di vanga.                                                   
                                                                           
' Ma Said, ma come, mi hai quasi fatto prendere un colpo, mi dici che va   male e poi si è solo rotto il manico della vanga!? Com'è successo?       
                                                                           
' Niente, sotterravo cane.                                                 
                                                                           
' Ma come, il mio cane che amavo come un figlio, ma com'è successo?       
                                                                           
' Caduto piscina!                                                         
                                                                           
' Ma Said è un Terranova, il cane bagnino, come può essere annegato in  piscina?                                                                 
                                                                           
' No acqua in piscina ... e lui caduto e morto.                           
                                                                           
' Ma come, non c'era l'acqua in piscina, abbiamo fatto la settimana scorsa  la pulizia e messo acqua per l'estate!                                   
                                                                           
' Si ma acqua usata pompieri per spegnere incendio.                   
                                                                           
' Incendio, ma quale incendio Said?                                       
                                                                           
' Preso fuoco la casa!                                                   
                                                                           
' La mia casa, ma com'è successo?                                         
                                                                           
' Camera ardente sua madre, c'era candela vicino tenda, tutto bruciato. 
                                                                           
' La camera ardente, è morta la mia mamma? Ma se abbiamo festeggiato l'altro giorno il suo 70° compleanno ed era piena di energia!           
                                                                           
‘ Si, ma ieri notte sua madre no riuscire a dormire, andata a chiedere  aiuto a sua moglie, ma l'ha vista in camera con suo migliore amigo ed è  morta d'infarto.                                                       
                                                                           
‘ Ma come Said mia moglie mi tradisce col mio migliore amico? Ma Said resto  via 4 giorni e la mia vita è sfasciata, ma non c'è proprio nulla di  positivo?                                                               
                                                                           
' Si capo, ricorda che altra settimana lei fatto test per AIDS?           
                                                                           
' Si.                                                                     
                                                                           
' Ecco,.... quello POSITIVO!     
rita