BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: Diventare Grandi  (Letto 2625 volte)

Offline Malù

  • Mozzo
  • **
  • Post: 336
Diventare Grandi
« il: 24 Settembre 2013, 16:32:16 pm »
Vi ricordate cosa volevate essere quando eravate piccoli Spesso ci si dimentica, presi dalla vita e dal tempo, di ripensare a i nostri desideri di bambini,a quella felicità e il sorriso.

Quindi,quando eravate piccoli,cosa desideravate fare da grandi???

Io mi ricordo che la mamma me lo chiedeva spesso, tutt ora mi ricorda di non dimenticare mai quello che volevo,perchè è la sicurezza più bella di tutte.

Mamma,io da grande, le rispondevo sempre, VOGLIO ESSERE IL BACIO DELLA BUONANOTTE!  <3



                                                                                                                       Besitos,Malù
Vorrei essere una canzone alla radio, quella per cui hai alzato il volume. **

Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
Re: Diventare Grandi
« Risposta #1 il: 24 Settembre 2013, 22:31:37 pm »
Bellissimo, Malù!
A
Io ormai sono grande  :-d e credo che molti dei miei sogni si siano realizzati, molti si sono perduti , qualcuno, però, ne rimane ancora...e questo è importante  ^_^
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...

Offline Malù

  • Mozzo
  • **
  • Post: 336
Re: Diventare Grandi
« Risposta #2 il: 24 Settembre 2013, 23:16:58 pm »
Grazie mille Kant!  <3 L'important eè non dimenticarsi di sognare, e di non demorder emai,che la felicità arriva per tutti. ;) Baci!
Vorrei essere una canzone alla radio, quella per cui hai alzato il volume. **

Offline rita

  • Cuoco
  • ****
  • Post: 1298
Re: Diventare Grandi
« Risposta #3 il: 17 Ottobre 2013, 19:11:09 pm »
da bambina volevo diventare ballerina di danza classica, forse per il tutù? non so, poi 
volevo diventare fantino ma dicevo "cavallerizza" forse per l'ammirazione del cavallo?  non so, avrei voluto fare il veterinario, forse per aiutare gli animali, non so, poi volevo fare l'istituto d'arte, forse perché riuscivo nel disegno, non so, so solo che non mi è stato permesso di fare ciò che volevo.
rita