BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: Alessio Laterza  (Letto 2234 volte)

Offline kant.51

  • Collaboratori
  • Capitano della Nave
  • *********
  • Post: 31604
Alessio Laterza
« il: 24 Aprile 2010, 12:31:35 pm »
 Con questa poesia di Alessio Laterza completo il piccolo quadro di poeti pugliesi che ho avuto il piacere di conoscere e apprezzare ultimamente, tutti parteciperanno al reading di Poesia in forma di rosa del prossimo 2 maggio e ci sarò anche io... :-)


I'm the passenger


stesi su un contratto sapientemente redatto
una vita fra cavilli e clausole vessatorie
un tunnel
nel fondo risposte a domande incompiute e risposte insensate
cammineremo strisciando lungo i muri come ragni
usando mani per tastare un percorso al di la dei sensi usuali
e sarà il freddo delle pareti il nostro Caronte
per un viaggio di sola andata verso un nuovo aereoporto
con i tabelloni che annunciano false partenze e voli cancellati
avremo un biglietto per l'unico gate deserto
dove l'attesa sarà il ritardo della partenza
scandito da una voce a circuito chiuso
che avvisa gli inesistenti viaggiatori di pazientare
un luogo di nessuno
ospiti di migliaia di autogrill
e gente che non vedremo più
conosceremo nell'intimità abitudini e vizi e difetti
sorrideremo o passeremo indifferenti
mille volti diversi e sempre molto similli
la soggettività
scivoleremo nel nostro anonimato part time
scivoleremo sopra la schiena di questo serpente
seguendo il moto del sole e delle stelle
mentre lo stereo suona e i minuti si susseguono
misureremo le nostre distanze in dischi e brani
chiameremo i nostri passi con i versi di certe canzoni
malediremo certi viaggi riascoltando vecchie canzoni
e malediremo vecchie canzoni per averci incastrato in certi viaggi
apriremo lo sportello
con le casse ancora grondanti di note
chiameremo casa il primo passo fuori dall'abitacolo
e come randagi
ci rimetteremo in viaggio abbandonando i nostri luoghi natali
le nostre ricorrenze saranno scritte a mano su certi calendari
provvisori come il post it in cima al blocchetto
e lasceremo i ricordi staccarsi
non appena seccherà la banda adesiva
cercheremo di sorridere
per piacere o per follia
troveremo la nostra strada in fondo al mondo
nascosta nel suo culo dove il sole tramonta a fatica
e la riperderemo
per capire se sia quella giusta
un sorriso
un sorriso e nessuna maledizione



 (inedita)
« Ultima modifica: 24 Aprile 2010, 12:37:05 pm da kant.51 »
cKappa ^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*°^*° Sì che ti voglio bene, bene davvero...