BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: Pablo Neruda  (Letto 2683 volte)

Offline Malù

  • Mozzo
  • **
  • Post: 336
Pablo Neruda
« il: 14 Agosto 2013, 18:05:36 pm »
Posto alcune delle mie preferite

Amo ciò che di tenace ancora sopravvive nei miei occhi, nelle mie camere abbandonate dove abita la luna, e ragni di mia proprietà, e distruzioni che mi sono care, adoro il mio essere perduto, la mia sostanza imperfetta.


Mia madre mi partorì pieno di domande sottili. Tu a tutte rispondi. Sei piena di voci.


Non assomigli più a nessuna da quando ti amo.


La speranza ha due bellissime figlie: lo sdegno e il coraggio...
Lo sdegno per la realtà delle cose; il coraggio per cambiarle.


E da allora sono perché tu sei e da allora sei, sono e siamo e per amore sarò, sarai, saremo.


Toglimi il pane, se vuoi, toglimi l'aria, ma non togliermi il tuo sorriso (...)
Dura è la mia lotta e torno con gli occhi stanchi, a volte, d'aver visto la terra che non cambia, ma entrando il tuo sorriso sale al cielo cercandomi ed apre per me tutte le porte della vita.


Vorrei essere una canzone alla radio, quella per cui hai alzato il volume. **