BENVENUTI NEL FORUM!

Autore Topic: oscar wilde...e l'arte bella.  (Letto 4986 volte)

Offline Marta Karen Micol

  • Collaboratori
  • Medico di Bordo
  • ******
  • Post: 5516
oscar wilde...e l'arte bella.
« il: 20 Febbraio 2009, 10:39:21 am »
Oscar Wilde e gli estetisti di fine Ottocento credevano profondamente che l'arte fosse selettiva, elitaria, e che non dovesse esser soggetta al giudizio morale, ma solo a quello estetico...
vi riporto alcuni stralci della prefazione a "Il ritratto di Dorian Grey" (leggo che su di esso ci son già molti topic) e vorrei che ne discutessimo insieme...

[...]Coloro che scorgono brutti significati nelle cose belle sono corrotti senza essere affascinanti. Questo è un errore.
Coloro che scorgono bei significati nelle cose belle sono le persone colte. Per loro c'è speranza.
Essi sono gli eletti:per loro le cose belle significano solo bellezza.[...]
La vita morale dell'uomo è parte della materia dell'artista, ma la moralità dell'arte consiste nell'uso perfetto di un mezzo imperfetto.[...]
Nessun artista ha intenti morali.[...]



...pensate che oggi possa ancora valere questa concezione, o essa aveva motivo d'essere solo nel contesto del Decadentismo-Simbolismo?
a voi la parola!
”Albert Camus once wrote, ‘Blessed are the hearts that can bend. They shall never be broken.’ But I wonder, if there’s no breaking, then there’s no healing, and if there’s no healing, then there’s no learning. And if there’s no learning, then there’s no struggle. But struggle is a part of life. So must all hearts be broken?”


http://martamicol.tumblr.com/

Offline Juliet

  • Ciurma
  • Cannoniere
  • ******
  • Post: 7591
    • Poussiere de Vie
Re: oscar wilde...e l'arte bella.
« Risposta #1 il: 16 Gennaio 2010, 22:42:20 pm »
Personalmente penso che l'arte sia da vedersi e da giudicarsi sotto diversi aspetti, non solo sotto il punto di vista estetico, per una semplice ragione: ciò che i miei occhi vedono non lo vede qualcun'altro, ciò che io considero bello, può essere considerato brutto da qualcun'altro...quello che conta in un'opera d'arte secondo me è il significato morale, emotivo, spirituale eccetera dell'opera stessa, non l'estetica...
"L'effetto trigger" esiste,ma nessuno può dimostrarlo.Perchè nessuno è immune da esso.Tutti abbiamo rimosso dalla nostra mente una brutta esperienza.E allora come sappiamo che esiste davvero?Provate a chiedere alla vittima di una guerra,di un abuso,di una violenza e scoprirete che non sto mentendo.Perchè un viaggio nella mente umana è come un viaggio all'inferno,nel più profondo degli incubi..Anzi, peggio!